Automobili sugli stalli per i motocicli

Posted on date Gio, 21/07/2011 - 19:17 by admin

Giovedì 21 Luglio 2011 – Antonio Carreca – Giornale "La Sicilia"

In difficoltà gli utilizzatori dei veicoli a due ruote per via dell’indisciplina di tanti automobisti che occupano gli spazi a loro riservati. Dopo la serie di lamentele da parte dei centauri la Polizia municipale prepara una controffensiva

Automobili posteggiate sugli stalli riservati a cicli e motocicliACIREALE. – Con la bella stagione si moltiplica notevolmente l’utilizzo di cicli e motocicli nei congestionati centri storici cittadini. Soltanto così si riesce ad evitare il traffico caotico oltre che compiere lunghi giri alla ricerca di un parcheggio. Ad Acireale capita, però, che anche gli utilizzatori delle due ruote debbano fare i conti, soprattutto nelle ore di punta, con i problemi legati al parcheggio. Gli specifici stalli predisposti dall’Amministrazione in diversi punti del centro, dei quartieri periferici e delle frazioni, moltiplicatisi notevolmente negli ultimi anni, vengono infatti spesso occupati dalle autovetture (o da altri mezzi) dei soliti incivili.

Sogip, chiesto taglio del Cda

Posted on date Gio, 21/07/2011 - 19:14 by admin

Giovedì 21 Luglio 2011 – A. C. – Giornale "La Sicilia"

«Componenti imposti da legge», replica il sindaco Garozzo

ACIREALE. – La questione relativa ai costi della politica è di stretta attualità e il Coordinamento acese per il bene comune, guidato da Enzo Dato, tiene alta l’attenzione sull’argomento sollecitando il sindaco, attraverso una petizione pubblica, affinchè provveda al taglio del Cda della municipalizzata Sogip «che incide pesantemente sui costi dell’acqua pubblica». «In momenti di recessione - aggiunge la nota del Comitato - non è consentito a nessuno tenere posti a disposizione di chi non riesce ad essere eletto e, comunque, ad esponenti politici di parte. E vogliamo rimarcare "di parte" perché non intendiamo fare sconti a nessuna espressione politica».

Il Comune sarà  parte civile in tutti i processi per mafia

Posted on date Gio, 21/07/2011 - 18:53 by admin

Giovedì 21 Luglio 2011 – Antonio Garozzo – Giornale "La Sicilia"

ACIREALE. – L’appuntamento non è stato casuale: nel giorno del ricordo di Paolo Borsellino, il magistrato trucidato in via D’Amelio assieme alla sua scorta, il Consiglio comunale ha inteso lanciare un segnale forte di legalità, approvando una mozione che impegna il Comune a costituirsi parte civile nei processi di mafia, un atto - è stato fatto osservare - che non ha precedenti simili nel Comune di Acireale. La mozione, ideata da Anci e Anci giovane, la consulta che rappresenta gli amministratori «under 35» dei Comuni italiani, ha registrato in ambito locale l’iniziativa dei consiglieri comunali Antonio Riolo e Giuseppe Cicala, quest’ultimo anche in qualità di responsabile nazionale legalità dell’Anci. «Nell’agenda che sindaci e Comuni assumono con la mozione - osservano all’unisono Riolo e Cicala - rientra anche la promozione di iniziative, ispirate a principi di trasparenza e legalità e l’attivazione di percorsi di sensibilizzazione nelle scuole».

Da Aciambiente al Comune nuove macchine per i rifiuti

Posted on date Gio, 21/07/2011 - 18:51 by admin

Giovedì 21 Luglio 2011 – Mario Graso – Giornale "La Sicilia"

ACI CATENA. – Una pressa per il cartone e la plastica e un «merlo», cioè un «bobcat» in grado di raccogliere i rifiuti «maldestramente» depositati in strada. La società Aciambiente ha consegnato al Comune due nuove macchine che dovranno consentire il regolare conferimento e smaltimento dei rifiuti, favorire la differenziata, scongiurare la persistenza di microdiscariche. Il Comune, durante la consegna delle due macchine, ha approfittato dell’occasione per ricordare il numero telefonico a cui rivolgersi per il ritiro gratuito degli ingombranti: 095/802772. «La collaborazione dei cittadini è essenziale per incentivare la differenziata e migliorare la raccolta», spiega l’assessore all’Ecologia, Salvatore Finocchiaro.

Pagata la mensilità  di maggio ma la situazione resta grave

Posted on date Gio, 21/07/2011 - 17:31 by admin

Giovedì 21 Luglio 2011 – B. C. – Giornale "La Sicilia"

ACI CASTELLO. – Piccola boccata d’ossigeno per i 103 lavoratori dell’"Agt Multiservizi", società a capitale interamente pubblico costituita fra i Comuni di Gravina di Catania, Tremestieri Etneo, Aci Castello e Aci S. Antonio, che da una settimana sono in sciopero non avendo riscosso alcuni stipendi. Ieri mattina infatti, Massimo Saeli, componente del Cda ha comunicato che è stata pagata la mensilità di maggio. «Era nei patti - dice Saeli - che entro metà luglio avremmo pagato una mensilità, al di là della loro manifestazione di protesta che rispettiamo. Purtroppo la situazione finanziaria resta grave per gli insufficienti pagamenti dei corrispettivi da parte dei Comuni soci. L’Agt è ormai nell’impossibilità di far fronte agli impegni nei confronti dell’erario per imposte e tasse varie e nei confronti del personale.

Pericoli sulla strada per la pioggia lavica

Posted on date Gio, 21/07/2011 - 15:17 by admin

Giovedì 21 Luglio 2011 – Mariagrazia Tomarchio – Giornale "La Sicilia"

Dopo una serie di incidenti, resta in vigore l’ordinanza sindacale che vieta la circolazione a cicli e motocicli

Piazza Duomo invasa dalla cenere lavica dopo i fenomeni legati all’EtnaGIARRE. – La cenere vulcanica piovuta nella notte di martedì scorso nei Comuni jonici costituisce una vera emergenza. Il pericolo principale è dato soprattutto alla circolazione viaria. I Comuni colpiti dalla pioggia di sabbia nera, infatti, hanno diramato prontamente i divieti assoluti di transito per moto e ciclomotori e l’obbligo di velocità massima a 30 chilometri orari. E ieri mattina, a Giarre, è stato effettuato un primo sopralluogo dai tecnici della 3ª Area Lavori pubblici, sul territorio comunale, per verificare lo stato di strade e piazze. Ed una nota del Comune precisa: «Su disposizione dell’assessore ai Lavori pubblici, Orazio Scuderi, l’ufficio ha predisposto una apposita relazione tecnica circa le modalità degli interventi di pulizia da eseguirsi sul territorio comunale, l’impiego di uomini e mezzi e numero. Nell’ottica di pianificare gli interventi da attuarsi, il territorio - sottolinea l’assessore Scuderi - verrà suddiviso per macrozone ove opereranno le diverse imprese esterne incaricate per lo svolgimento dei lavori». Continua, inoltre, ad essere in vigore l’ordinanza sindacale con la quale si dispone il divieto di circolazione dalle 00.00 alle 24 dei cicli-ciclomotori e motocicli su tutto il territorio comunale; il limite di velocità di 30 km/h per le rimanenti categorie di veicoli. Ma, nonostante questo, sempre a causa della cenere vulcanica, sono avvenuti diversi incidenti. Nella notte tra martedì e mercoledì, infatti si è verificato in viale Aldo Moro un altro sinistro che ha coinvolto un centauro ed un’automobile. Il motociclista, a causa della poca tenuta di strada causata dalla fine sabbia vulcanica, ha investito contro un’autovettura che proveniva dal vicino incrocio.

Pagine